di Mario Cappelletti
SECONDO VANNINI 

SECONDO VANNINI

Secondo Vannini, stimolato dall’incontro con il maestro Elio Morri, passa la giovinezza a disegnare ogni oggetto che attiri la sua attenzione. In età adulta prosegue la sua formazione artistica in modo autonomo visitando le mostre di pittura locali, sarà allora che i dipinti di Edoardo Pazzini avranno in lui un impatto così forte che Vannini sente di aver trovato un maestro. Successivamente inizia a dipingere su tela con dei colori a olio, trovando ogni volta le sue dolci tonalità e una pennellata decisa e robusta che ricordano i grandi maestri del Novecento. Mentre l’accettazione del pubblico aumenta, Secondo ha l’opportunità di conoscere altri pittori locali e quindi di confrontarsi e di nutrire la sua ricerca pittorica riscuotendo sempre maggior successo di pubblico e di critica. L’arte di Secondo è indissociabile della sua terra e dalle sue origini. I colori e le grosse pennellate che caratterizzano la sua pittura parlano delle sue campagne attorno a Rimini e sono frutto sia della tradizione che dell’indiscusso talento capace di far suo il panorama che lo circonda.

LA BOTTEGA - Via Ferruccio 34/36 - 53011 Castellina in Chianti - (Siena) - Italy - tel. 0577.740980 - 738618 - E-mail mario@tuscanantiques.com
powered by Cybermarket since 1999